alito cattivo

Masticate crude, riescono a dimezzare le molecole maleodoranti che danno l'alitosi nei 30 minuti dopo il pasto

Sognate di mangiare un piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino, ma temete che il vostro alito possa mettervi in imbarazzo? Nessuna paura. Per riconquistare una vita sociale dopo il pasto è sufficiente sgranocchiare un’insalata di lattuga e una bella mela: questi alimenti crudi, infatti, contengono molecole attive ed enzimi in grado di dimezzare i miasmi dell’alitosi nei primi 30 minuti della digestione. Lo dimostra uno dell’Università dell’Ohio pubblicato su Journal of Food Science.

I ricercatori hanno chiesto ad un gruppo di volontari di masticare uno spicchio di aglio da 3 grammi per 25 secondi e poi di consumare una serie di bevande e alimenti “riparatori”, dal semplice bicchiere d’acqua al tè verde, dalla mela alla lattuga passando, per le foglie di menta. La loro efficacia nel combattere l’alitosi è stata quindi verificata andando a monitorare le molecole presenti nel fiato nell’ora successiva grazie ad una sofisticata tecnica di analisi chimica, la spettrometria di massa.

Dai risultati è emerso che la mela e la lattuga, mangiate crude, sono in grado di dimezzare la concentrazione dei composti solforati volatili che causano la “fiatella”. Le foglie di menta, invece, sono dotate dell’effetto deodorante più potente. Anche il succo di mela e lo sciroppo di menta aiutano ad abbattere i composti volatili dell’aglio, ma non sono tanto efficaci quanto la mela cruda o le foglie di menta. Delusione invece per mela e lattuga cotte così come per il tè verde, che non ha alcun potere deodorante sui composti derivati dall’aglio.

Questa variabilità, spiegano i ricercatori, è dovuta al fatto che gli alimenti usano diversi meccanismi per combattere l’alito da aglio: alcuni sfruttano un piccolo esercito di enzimi anti-odore (che vengono però inattivati dal calore durante la cottura), mentre altri schierano una serie di composti fenolici, più resistenti alle alte temperature, che sono in grado di distruggere le molecole volatili dell’aglio. Mela e lattuga crude sono le più efficaci, dunque, proprio perché riescono a combinare entrambi i meccanismi, garantendo l’alito più fresco.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Chiudete la bocca! Alito cattivo per un italiano su quattro

Estratto di aglio “amico” del cuore: aiuta a ripulire le arterie

L’aroma dell’aglio nel latte materno stimola l’appetito

Hai l’alito cattivo? Segui questi consigli