Il collagene è la proteina più diffusa nel nostro corpo. Gioca diversi importanti ruoli. Negli ultimi tempi sta diventando un prodotto alla moda, inserito praticamente ovunque. A cosa serve? Dove si trova? Com'è meglio assumerlo? Tutte le risposte

Il collagene si trova soprattutto nelle cartilagini, nelle ossa e, in generale, nei tessuti connettivi. È una proteina strutturale. Forma, cioè, una vera e propria impalcatura di sostegno per numerosi organi e tessuti, come ad esempio nei muscoli, nelle ossa, nei tendini, nei legamenti, negli organi, nei vasi sanguigni, nella pelle, nel rivestimento dell’intestino e in altri tessuti connettivi. È una sorta di colla che tiene tutte queste cose unite, come del resto dice il suo nome.

Quanti tipi di collagene ci sono?

Ce ne sono almeno di 16 tipi. I principali sono 4:

  1. Tipo I: è circa il 90% del nostro collagene ed è fatto da fibre molto dense. Dà struttura alla pelle, alle ossa, ai tendini, alle cartilagini, ai denti e ai tessuti connettivi. È più resistente dell’acciaio.
  2. Tipo II: è fatto da fibre meno dense. Si trova nelle parti elastiche delle cartilagini e nei cuscinetti che ci sono tra le articolazioni.
  3. Tipo III: supporta la struttura dei muscoli, degli organi e delle arterie.
  4. Tipo IV: aiuta a sostenere gli strati più inferiori della cute.

Quando diminuiscono i livelli di collagene?

I livelli di collagene diminuiscono principalmente a causa dell’invecchiamento. Ci sono anche alcuni stili di vita che possono abbassare i livelli di questa proteina nel corpo. I più importanti sono:

  • il consumo di cibi molto zuccherati: provoca la glicazione, un processo che aumenta le rughe della pelle;
  • fumo: molte delle sostanze chimiche presenti nel fumo di tabacco danneggiano sia il collagene, sia l’elastina;
  • luce solare: i raggi ultravioletti spezzano il collagene molto rapidamente, danneggiandolo;
  • malattie autoimmuni: alcuni anticorpi colpiscono il collagene;
  • cambiamenti genetici.

A cosa serve il collagene?

Il collagene è molto importante per tutti gli organi e i tessuti di cui fa parte, perché dà al tempo stesso forza ed elasticità. Quindi rinforza la pelle, le ossa, le cartilagini, i denti, le articolazioni, i tessuti che compongono i vasi sanguigni, i muscoli e i tendini.

Come si è detto man mano che si invecchia il corpo comincia a produrne sempre meno. Già ad appena 25 anni la sua produzione inizia a scemare. Ecco perché compaiono le rughe, la pelle perde tonicità e luminosità. Anche i capelli perdono forza, come le ossa, i muscoli, fino alle unghie. A lungo andare anche le articolazioni e il tessuto connettivo ne risentono e dunque i movimenti si fanno più lenti e talvolta dolorosi.

Come assumere collagene? 

Il corpo produce collagene, combinando nutrienti assunti mangiando cibi ricchi di proteine come carne, pesce, fagioli, uova e latticini. Il processo richiede anche vitamina C, zinco e rame. Invecchiando, però, il corpo umano non riesce più ad assimilare i nutrienti e a sintetizzarli efficacemente.

In aggiunta al cibo ricco di proteine, vitamine e minerali, il miglior generatore di collagene è il brodo di ossa. Il collagene è infatti presente nelle ossa di manzo, pollo o pesce.

Nel dettaglio, alimenti che possono supportare la formazione di collagene includono:

Gli integratori di collagene

Come abbiamo visto molti cibi, soprattutto quelli di origine animale, contengono una buona quantità di questa preziosa proteina. In più va ricordato che per poter assimilare il collagene occorre avere un regime equilibrato e sano. In pratica chi sta sempre a dieta, difficilmente riuscirà a innalzare i propri livelli di collagene.

Quando non si riesce ad avere un’alimentazione varia, ci si può rivolgere agli integratori. Ce ne sono di diversi tipi in commercio. Tutti prevedono un miglioramento della qualità della pelle e dei sintomi dei dolori che possono colpire le articolazioni. Rinforza le ossa e la massa muscolare, rende più elastici e forti i vasi sanguigni.

Naturalmente quando il collagene anche sottoforma di integratori raggiunge lo stomaco e l’intestino il corpo lo utilizza laddove ce n’è bisogno. Quindi può accadere che noi ci aspettiamo un miglioramento della tonicità della pelle, ma l’organismo “decide” per la salute delle articolazioni.

Leggi anche…