Malattie cardiovascolari

La dieta salva cuore 

La dieta salva cuore Uno studio per fare chiarezza sulla dieta migliore per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. I ricercatori del National Jewish Health di Denver negli Stati Uniti hanno analizzato molte ricerche, concludendo che mangiare molta frutta, verdura, cereali integrali e legumi e frutta secca in modo moderato sia ideale. Alcune diete salva-cuore includono anche quantità di carni magre, pesce, latticini e oli vegetali. sono stati pubblicati sul giornale dell’American College of Cardiology.

Uova e colesterolo

Uova e colesteroloÈ un dato scientifico ormai acquisito che l’effetto del colesterolo nel cibo sul livello di colesterolo nel sangue è in realtà abbastanza limitato, intorno al 15/20%. Insomma con l’alimentazione possiamo incidere di circa un quinto sul nostro colesterolo totale. Per anni si è chiesto di evitare di mangiare le uova per il loro alto contenuto di colesterolo. In realtà alza i livelli di quello buono, l’HDL. I ricercatori chiedono di applicare comunque il principio di cautela e di non esagerare con le uova.

Oli vegetali

Oli vegetaliL’olio di cocco e quello di palma devono essere evitati anche in questo caso in via cautelativa, visto che non ci sono ancora studi che incoraggino o scoraggino il loro uso in una dieta quotidiana. L’olio migliore com’è noto è quello extravergine di oliva: in questo caso dobbiamo stare attenti solo alle calorie.

Integratori di antiossidanti

Integratori di antiossidantiLa frutta e la verdura sono la fonte di antiossidanti più sana e completa, ideali per ridurre i rischi di problemi al cuore. Non ci sono prove convincenti che aggiungere un’alta dose di antiossidanti attraverso integratori sia un beneficio per la salute del nostro cuore.

Frutta secca

Frutta seccaLa frutta secca può essere parte di una dieta salutare per il cuore. Qui vale lo stesso discorso fatto per l’olio extravergine di oliva: occorre stare attenti alle calorie.

Succhi di frutta

Succhi di fruttaLa frutta e verdura va preferita ai succhi anche quando questi sono naturali al 100% e senza zuccheri aggiunti. Due i motivi:
– il primo è che la frutta e la verdura contengono molta fibra che fa bene alla salute e ci fa sentire più sazi;
– il secondo è che il processo per fare il succo ha il demerito di concentrare le calorie. Per intenderci: se mangio un’arancia tendenzialmente mi sentirò sazio, se faccio una spremuta ne userò tre.

Glutine

GlutineOvviamente chi soffre di celiachia deve evitare gli alimenti che lo contengono. Per tutti gli altri è una scelta almeno inutile, a volte dannosa. Non esistono prove scientifiche che seguire una dieta priva di glutine sia meglio di una con glutine. Inoltre molti prodotti senza glutine contengono più zuccheri.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Gran Bretagna: la dieta salva-cuore è quella mediterranea

Dieta ricca di magnesio scudo per cuore, diabete e ictus

Dieta mediterranea e olio extravergine alleati dei cuori fragili

La lista della spesa che fa bene al cuore