Da non confondere con l’allergia, l’intolleranza al lattosio può dare sintomi più o meno gravi. Ecco i più importanti

Il lattosio 

Il lattosio Il lattosio è un tipo di zucchero che si trova nel latte. L’intolleranza è dovuta alla sua cattiva assimilazione. L’enzima deputato alla sua digestione è la lattasi. Man mano che si cresce il nostro corpo ne produce sempre meno. Una volta adulti circa il 70% di noi non ne ha più abbastanza per digerire nel modo giusto il lattosio. Mai affidarsi al fai-da-te. Ecco come scoprire se si è davvero intolleranti al lattosio

Dolore e gonfiore allo stomaco

Dolore e gonfiore allo stomacoSono due sintomi molto comuni dell’intolleranza al lattosio. Quando il corpo è incapace di “distruggere” il lattosio, questo zucchero arriva così com’è nell’intestino. Il problema è che l’intestino non riesce ad assimilarlo. Di conseguenza fermenta e viene mangiato dai batteri presenti nell’intestino. Questa fermentazione produce gas e acidi, che possono portare a dolore e crampi addominali.

La sensazione di gonfiore è dovuta alla presenza di gas e acqua nel colon.

Flatulenza

FlatulenzaLa fermentazione del lattosio nel colon aumenta la produzione di diversi tipi di gas. Infatti in chi è intollerante al lattosio cresce il rischio di soffrire di flatulenza. I gas prodotti dal lattosio fermentato non hanno odore. L’odore arriva solo dalle proteine, non dai carboidrati.

Stitichezza o diarrea

Stitichezza o diarreaPur essendo una il contrario dell’altra, sono tutte e due segnali di intolleranza al lattosio.

La diarrea è causata dall’aumento della quantità di acqua nel colon, che di riflesso aumenta il liquido contenuto nelle feci.

La stitichezza è più rara. Avviene perché la fermentazione crea metano nel colon, che rallenta il transito del cibo nell’intestino.

Altri sintomi

Altri sintomiOltre ai sintomi primari, ce ne possono essere molto altri come il mal di testa, la spossatezza, la mancanza di concentrazione, il dolore ai muscoli e alle articolazioni, le afte, problemi a fare pipì ed eczema.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Allergia e intolleranza alimentare: qual è la differenza?

Intolleranza al lattosio: i latticini vanno eliminati dalla dieta?

Il glutine ti fa male? Come scoprire sensibilità, intolleranza e celiachia

Esiste un vaccino per l’allergia al nichel?