Pollo va lavato

Lo raccomandano la mamma e la nonna, ma anche l’amico che si dà arie da cuoco. «Il pollo va lavato prima di essere cucinato» ripetono come un mantra. Anche in televisione spesso i cuochi suggeriscono di passare il pollo sotto l’acqua corrente per essere sicuri.

Lavano il pollo quasi 7 persone su 10

Un sondaggio della Food and Drug Administration, l’agenzia americana che si occupa dei farmaci e della sicurezza alimentare, ha confermato quanto sia diffusa questa abitudine: ben il 67% degli intervistati, praticamente 7 su 10, si sono detti convinti che il pollo vada sciacquato prima di metterlo in pentola.

La risposta del ministero dell’Agricoltura degli Stati Uniti 

A rispondere in modo definitivo alla domanda ci ha pensato l’USDA’s Food Safety and Inspection Service, il dipartimento del Ministero dell’Agricoltura americano che si occupa della sicurezza del cibo, ha spiegato che lavare carne di qualsiasi tipo è da sconsigliare. Questo perché i succhi possono spandersi sulle superfici del lavandino e della cucina e contaminare alimenti crudi.

Possono spandersi per un metro 

Alcune ricerche hanno infatti dimostrato che i batteri possono raggiungere le superfici poste fino a quasi un metro di distanza quando si mette il pollo sotto il getto dell’acqua.

La cottura è l’unico modo per rendere sicura la carne 

L’unico modo per rendere sicuro il pollo, ma in genere la carne, è la cottura, che deve raggiungere almeno i 165 gradi.

Il parere dell’esperto

«Non c’è alcuna ragione, da un punto di vista scientifico, per pensare che sia utile sciacquare la carne prima di cuocerla» ha spiegato Jennifer Quinlan, ricercatore scientifico dell’Università del New Mexico.

Questa università lo ha anche spiegato in questo breve video

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Cavolfiore: 5 trucchi per eliminare l’odore durante la cottura

Cottura a microonde: quattro cibi per cui è consigliata

Colite: condimenti e metodi di cottura

Cozze dalla Spagna contaminate, allarme in Italia