Avere difese forti

L'alimentazione è determinante per avere un sistema immunitario pronto e reattivo. Ecco i super food che non devono mancare secondo l'Academy of Nutrition and Dietetics, l'accademia americana che rappresenta nutrizionisti e dietologi

Brodo di pollo

Nelle serate fredde la classica “minestrina” è un toccasana per lo spirito, ma anche per il corpo. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che il brodo di pollo aiuta a combattere gli stati infiammatori, contrastando efficacemente ad esempio influenza e raffreddore. Molto importante è che il brodo sia fatto non solo con la carne ma anche con le ossa del pollo, perché in questo modo conterrà anche il prezioso collagene, che permette la rigenerazione dei tessuti.

Yogurt

Lo yogurt aiuta a mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale, che ormai molti studi mettono al centro di svariati problemi di salute. Lo yogurt migliore è quello bianco, non lavorato. Non solo digeriremo e dormiremo meglio, ma rafforzeremo anche il sistema immunitario.

Salmone e pesce azzurro

Non solo il cuore ha grandi benefici dall’assunzione di omega 3 di cui salmone e pesce azzurro sono molto ricchi, ma anche cervello e sistema immunitario. Invece di assumerlo attraverso integratori è sufficiente mangiare questi tipi di pesce almeno un paio di volte a settimana.

Aglio

I benefici di questo bulbo sono così numerosi che dobbiamo avere la forza di superare l’impatto che ha sul nostro alito. (Ecco come combattere l’alito da aglio) Contiene infatti allicina, un composto che aiuta a contrastare infezioni e batteri. Diversi studi dimostrano che chi mangia aglio tutti i giorni si ammala molto più difficilmente. Esistono anche integratori, ma è inutile dire che è molto meglio assumerlo attraverso l’alimentazione.

Ostriche

Un motivo in più per viziarci con questo mollusco è il suo alto contenuto in zinco. Molti studi hanno dimostrato che lo zinco può ridurre la durata di influenza e raffreddore. Questo prezioso minerale infatti aiuta a regolare il sistema immunitario. Non vi piacciono le ostriche? Nessun problema: anche le uova, i fagioli e i semi di zucca ne sono ricchi.

Curcuma

Questa spezia, molta usata in diverse cucine, come quelle indiana e mediorientale, è ricca di antiossidanti e ha forti proprietà antinfiammatorie. Studi hanno dimostrato che è utile per combattere raffreddore e tosse. Ci sono diversi modi per asssumerlo: nei cibi, nelle tisane e nel golden milk. (Ecco come preparare il golden milk) Per avere gli effetti sperati, però, deve entrare nelle nostre abitudini alimentari quotidiane.

Patate dolci

Frutta e verdura sono naturalmente ricchi di vitamine e antiossidanti, formidabili alleati delle nostre difese immunitarie. Sappiamo ormai da tempo che per stare in salute è necessario mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. Le patate dolci in particolari sono ricche di vitamina C e A. Nella dieta non devono mancare comunque frutta e verdura di ogni colore.

Fate il pieno di liquidi

Oltre a non farvi mai mancare questi cibi, è molto importante essere ben idratati per far funzionare bene il nostro sistema immunitario. Non tutte le bevande però vanno bene: evitate le bevande zuccherate, quelle denominate come light o zero e i succhi di frutta.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Masticare correttamente aumenta le difese immunitarie

I venti cibi più potenti per le nostre difese

La solitudine indebolisce le difese immunitarie

20 minuti di ginnastica abbassano l’infiammazione

Dieta, il brodo nutre e fa bene