Detox

Dopo le feste in molti ricorrono a regimi alimentari disintossicanti. Ma siamo sicuri dei loro effetti? Il corpo non ha già gli strumenti per depurarsi? Tutte le risposte

Detox

DetoxPer disintossicazione s’intende l’eliminazione dal nostro corpo delle sostanze nocive o velenose. Partiamo con il dire che il nostro organismo è già “programmato” per disintossicarsi.

Abbiamo due organi che hanno il compito di liberare il nostro organismo dalle sostanze dannose che si accumulano al suo interno. Il più importante è costituito dai reni, seguiti dal fegato. Poi anche la pelle, l’intestino e i polmoni aiutano il nostro corpo a trattenere quello che ci è utile e a eliminare quello che non ci serve.
Quindi, essenzialmente, si dovrebbe intervenire solo e soltanto quando uno di questi organi non riesce più a svolgere il suo compito.

Il ruolo dei reni

Il ruolo dei reniI reni hanno il compito di eliminare le sostanze di scarto del nostro organismo e di riequilibrare i liquidi del corpo, oltre a quello di produrre alcune sostanze fondamentali. Il sangue viene filtrato e quindi purificato da questi organi. Il sangue passa attraverso una fittissima rete di vasi sanguigni in modo che le sostanze inutili vengano espulsi con la pipì. È in pratica il liquido in cui vengono disciolte le tossine.

Il ruolo del fegato

Il ruolo del fegatoSostanzialmente il fegato ha tre compiti. Il primo è quello di immagazzinare le sostanze, il secondo è la produzione di alcune sostanze (come ad esempio il colesterolo, che ai giusti valori è fondamentale), il terzo è la disintossicazione.

Se fegato e reni funzionano bene
non ci serve altro

Se fegato e reni funzionano bene non ci serve altroVisto velocemente il compito di reni e fegato, appare evidente che questi due organi siano più che sufficienti per disintossicarci. Altro discorso quando fegato o reni non funzionano bene o non funzionano completamente. Ancora più complicata la situazione del fegato, perché il suo ruolo non può essere sostituito da nulla. Nel caso dei reni, invece, anche se condiziona pesantemente la qualità della vita, si può procedere a dialisi.

Non ci sono prove scientifiche a 
favore delle diete detox

Non ci sono prove scientifiche a favore delle diete detoxIn realtà non viene mai specificato quali siano le tossine che vengono eliminate. Del resto non ci sono prove scientifiche che certifichino che una dieta disintossicante funzioni davvero.

Inquinanti e metalli pesanti

Molto difficile eliminare alcuni composti chimici, che si accumulano nel grasso o nel sangue. A volte si possono impiegare anni. Stiamo parlando di alcuni agenti inquinanti, dei metalli pesanti e di alcuni interferenti endocrini (scopri qui cosa sono e dove si trovano). Purtroppo anche in questo caso, nonostante alcuni prodotti sostengano di essere capaci di aiutare il nostro corpo a eliminare queste sostanze, non ci sono prove scientifiche a supporto di questa tesi.

Perché con la dieta detox 
allora mi sento meglio

Perché con la dieta detox allora mi sento meglioLa maggior parte dei benefici deriva semplicemente dal fatto che smettiamo di mangiare cibi processati (in sostanza quelli prodotti industrialmente) e alimenti che ci appesantiscono e di bere alcolici. Inoltre, consumando più frutta e verdura, assumiamo più vitamine e sali minerali. Logico che in questo modo ci si senta meglio, ma non poco c’entra con la disintossicazione.

Si dimagrisce, ma poi si
“riprendono” subito i chili persi

Si dimagrisce, ma poi si “riprendono” subito i chili persiÈ innegabile che una dieta detox faccia dimagrire rapidamente. Alcuni studi hanno però dimostrato che la perdita di peso sia dovuta essenzialmente da una perdita di liquidi e di scorte di energia e non di grasso. Questo peso perso viene quindi riguadagnato altrettanto velocemente una volta che si torna a mangiare normalmente.

Gli effetti benefici sulla
salute

Gli effetti benefici sulla saluteLa dieta detox può comunque avere un impatto positivo sulla nostra salute. Mangiando meglio, eviteremo cibi che contengano metalli pesanti o agenti inquinantiperderemo pesomangeremo integraleberremo più acquaeviteremo gli alcolici e dormiremo meglio. Ancora una volta bisogna però sottolineare che questo non c’entri con la disintossicazione.

Gli effetti negativi

Gli effetti negativiPrima di intraprendere una dieta detox è importante considerare gli effetti negativi. Meglio ancora se la riflessione la facciamo con il nostro medico di famiglia.

Questo tipo di dieta prevede un severo restringimento delle calorie che ingeriamo. Nel breve periodo questo può renderci più stanchi e irritabili e può anche farci venire l’alito cattivo. A lungo termine potremmo perdere energia, avere debolezza, fino a situazioni anche più complicate.

Chi non deve fare una dieta 
detox

Chi non deve fare una dieta detoxCome già detto prima di iniziare qualunque tipo di dieta è corretto parlarne con il proprio medico. Solo un professionista saprà indicarci quali alimenti sono essenziali per noi e a quali possiamo o dobbiamo rinunciare. Questo vale ancora di più quando si parla di bambini, adolescenti, anziani, persone molto magre, donne in gravidanza o che stanno allattandoChi soffre di malattie croniche, come ad esempio il diabete, deve essere particolarmente prudente.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Acqua tiepida e limone: fa davvero bene?

Intrugli e tisane: così la dieta detox ti manda in ospedale

La dieta chetogenica: che cos’è, rischi e benefici

Finocchio, tè verde e rabarbaro: stop ad alcuni galenici dimagranti