noci cancro cuore

Per ridurre il rischio di tumore, malattie cardiache e morte prematura bastano 20 grammi di noci o noccioline quotidiane, come dimostra uno studio di revisione inglese

Sono state ribattezzate “elisir di lunga vita” e con buone ragioni. Cancro, problemi cardiaci e morte prematura: a tutti questi problemi fanno scudo noci o noccioline se mangiate metodicamente nella quantità di 20 grammi al giorno.

È quanto rivelato da uno dei ricercatori dell’Imperial College London e della Norwegian University of Science and Technology pubblicato su BMC Medicine, in cui sono stati analizzati 29 studi in tutto il mondo e i dati di 819.000 partecipanti, tra cui più di 12.000 casi di malattie delle coronarie, 9.000 casi di ictus, 18.000 casi di malattie cardiovascolari e cancro e più di 85.000 morti.

Sebbene con delle variazioni legate alle differenze di genere, ai fattori di rischio e alla provenienza geografica, dai risultati è emerso che 20 grammi al giorno di noci, nocciole o noccioline, cioè l’equivalente di quelle che si possono tenere in un pugno, possono ridurre il rischio di malattie delle coronarie di quasi il 30%, il rischio di cancro del 15%, e quello di morte prematura del 22%.

Non solo: una media di almeno 20 grammi di noci al giorno è stata anche associata ad un ridotto rischio di morire di malattie respiratorie e di diabete (qui tutti gli altri alimenti utili nella prevenzione di questa la malattia). I benefici di un pugno di noci giornaliere, tuttavia, non si fermano qui (scopri qui che cosa contengono le noci). Altri studi hanno infatti rivelato quanto siano positive per l’umore delle persone, per perdere peso, aiutando anche ad abbassare i livelli di colesterolo e per chi soffre di Alzheimer.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Curcuma e Golden Milk, elisir di lunga vita

Più selenio a tavola per ridurre il rischio di cancro

Perdere i chili di troppo aiuta a prevenire 13 tipi di tumore

Longevità: la dieta di Valter Longo