Mal di schiena bambini

Arrivano dati molto preoccupanti sulla salute della schiena dei più piccoli. Attenti a zaini, postura e tablet

Il 50% dei ragazzini che frequenta la scuola elementare soffre di lombalgia. L’allarme è stato lanciato a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico dagli Ortopedici e traumatologi ospedalieri d’Italia (Otodi). Leggi tutti i falsi miti sulla salute e la scuola

Zaini e poca attività fisica tra le cause

Gli esperti puntano il dito contro il peso di zaini e cartelli e l’insufficiente attività fisica svolta. Tra le altre cause viene indicata l’eccesso di tempo passato davanti al tablet o con i videogiochi assumendo una posizione scorretta. L’associazione degli ortopedici sottolineano che il dato è doppio rispetto a quello dei loro genitori quando avevano la stessa età.

La fascia di età tra i 6 e i 10 anni, che è proprio quella dalla prima alla quinta elementare, è la più importante per lo sviluppo dello scheletro. Diventa fondamentale porre grande attenzione.

Cosa devono fare i genitori. Clicca qui se vuoi approfondire l’argomento

Lo zaino 

Innanzitutto massima attenzione allo zaino. Dev’essere il più confortevole possibile, leggero e fatto in materiali che ne aiutano il trasporto. Questo anche se non può provocare danni seri alla colonna vertebrale, ma certo può causare mal di schiena. Escluso che possano essere la causa di scoliosi o cifosi. Si ricorda che il peso non dovrebbe mai superare il 10-15% di quello del bambino. In realtà in genere il peso della cartella è circa il 30% del peso corporeo dei ragazzini. Inoltre va portato sempre su entrambe le spalle, per distribuire meglio il carico. Le bretelle devono essere ampie e imbottite. Consigliate anche ai bambini di toglierlo dalla spalle ogni volta che non è necessario tenerlo, come alle fermate dei mezzi pubblici o durante il trasporto. Può essere utile anche una cintura o una fascia che lo agganci alle anche.

La postura

I genitori o chi sta con i bambini deve assicurarsi che abbiano una postura scorretta, soprattutto quando sono impegnati con i compiti, giocano con gli apparecchi elettronici o guardano la tv.

Naturalmente passando molte ore a scuola anche gli insegnanti devono vigliare sulla corretta postura. Se sensibilizzato fin da piccolo il, bimbo acquisirà e manterrà questa postura in maniera del tutto automatica.

Lo sport è essenziale

Fare attività fisica da bambini è fondamentale anche per evitare il mal di schiena. Il movimento nella delicata fase della crescita contribuisce ad allenare la muscolatura del dorso, che sostiene la colonna vertebrale del bambino. L’attività motoria inoltre consente al bambino di crescere con uno stile di vita sano e aiuta a controllare il peso corporeo prevenendo l’obesità.

Differenza tra scoliosi e ciffosi

La scoliosi è una deformazione tridimensionale, con deviazione laterale della colonna vertebrale. Comporta anche una rotazione delle vertebre, con conseguente gibbo, l’asimmetria del dorso. La forma più comune è quella che si manifesta dopo i dieci anni e progredisce per tutta l’adolescenza. Il dorso curvo, invece, è una patologia che si manifesta attraverso una deviazione della colonna vertebrale: il tratto dorsale della colonna si flette in avanti.

Leggi anche…