Lipofilling ai glutei, come ridonare volume al proprio lato B

Pubblicato il: 28 Marzo 2016 alle ore 07:10 Aggiornato il: 15 Settembre 2016
Video in caricamento...

Attraverso il reimpianto del grasso corporeo del paziente, il lipofilling è capace di ridefinire alcune parti del corpo. L'esperto di OK Domenico De Fazio ci spiega le fasi dell'intervento

Volume al proprio lato B. Quale metodo più naturale per ridonare definizione ad alcune parti del corpo, se non quello di usare il proprio grasso corporeo? Il lipofilling, ci spiega il Domenico De Fazio, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, è uno degli interventi più sicuri e più eseguiti tutti i giorni in tutti i paesi del mondo. Realizzabile in anestesia loco-regionale e con un bassissimo rischio, il lipofilling permette di aspirare il grasso da zone come le cosce e l’addome e reimpiantarlo in quella parte del corpo a cui si vuole donare maggiore definizione, come per esempio i glutei. Il tessuto adiposo, infatti, non solo è ricchissimo di cellule staminali (e quindi capace di dare volume), ma ha anche importanti proprietà rigenerative per la nostra pelle.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Gli esercizi per tonificare gambe e glutei

Lipofilling: il grasso riempie labbra, zigomi e mento

Lifting alle braccia: intervento e risultati

Cellulite, che fare? Ecco i trattamenti che la curano

Tendenza ‘ritocchino’: anche agli italiani piace il ‘curvy’

Chiedi un consulto di Chirurgia plastica