rischi profumo sole

Profumo sì, profumo no… Un rapporto difficile, quello tra sole e fragranze. «L’esposizione ai raggi Uv con un’essenza o una crema profumata sulla pelle può provocare reazioni allergiche e macchie cutanee scure (o chiare, a seconda dei casi)», avverte la dermatologa Magda Belmontesi. «Colpa di alcune sostanze usate di frequente nelle fragranze, come lavanda, bergamotto, zenzero, vaniglia, limone e arancio. Al contrario, l’alcol – spesso ritenuto responsabile di irritazioni cutanee – è di per sé innocuo, anche se disidrata la pelle».

Meglio profumarsi solo alla sera

In estate, ben vengano, dunque, i profumi light e le acque aromatiche, senza alcol e con una minore concentrazione di essenze. Profumarsi solo di sera resta, comunque, la soluzione migliore. Con un’accortezza: il mattino, prima di andare in spiaggia, detergi accuratamente la pelle, per cancellare qualunque traccia dell’essenza.

Anche con i trucchi si rischiano reazioni allergiche?

E per le make up addicted che non riescono a fare a meno di un trucco seppure leggero, anche in spiaggia? I pigmenti colorati tipici di ombretti e rossetti sono sostanze che riflettono la luce e quindi hanno un’azione schermante, ma è necessario fare attenzione a ingredienti potenzialmente sensibilizzanti se ci si espone ai raggi solari. I più comuni sono limonene, linalolo, citronellolo di origine agrumata, che sono allergeni che si attivano al sole e, quindi, meglio evitarli. Inoltre, sempre meglio preferire formule dermatologicamente e oftalmologicamente testate, da acquistare in punti vendita dedicati, come farmacia, profumeria o grande distribuzione, e non sulle bancarelle.

Leggi anche: Pressione bassa o ipotensione

Quali trucchi scegliere per la spiaggia

Per il viso puoi scegliere un solare colorato oppure un fondotinta con Spf. La base va stesa omogeneamente su tutto il volto, compresi contorno occhi e contorno labbra, senza dimenticare naso, orecchie, collo e décolleté. In generale, cerca formule arricchite con antiossidanti che agiscono in più direzioni. Possono contribuire alla fotoprotezione sia aumentando il grado di assorbimento della radiazioni Uv, sia per la loro azione antiradicalica, proteggendo anche il Dna dai danni indotti dalle radiazioni ultraviolette. In particolare la vitamina E (tocoferolo), che in questi ultimi anni ha evidenziato azioni riparatrici e protettive sempre più evidenti, o altri potenti antiradicalici quali la S.O.D (superossidismutasi), antiossidante enzimatico in grado di bloccare il radicale “superossido” che viene attivato dai raggi Uv, il beta carotene e la melanina pura. Utili anche ingredienti protettivi, lenitivi, idratanti e rigeneranti come burro di karité, l’olio di germe di grano e i derivati dello squalene, naturalmente presente nel sebo che contribuisce a proteggere la cute integralmente. Per gli occhi via libera a ombretti in crema, facili da applicare, che trovi anche in pratici matitoni stick, sui toni caldi del dorato effetto shimmer per uno sguardo vispo e luminoso. Scegli formulazioni waterproof, ideali per resistere alle giornate più calde in città, mentre pratichi sport o fai una nuotata in mare. Anche il  mascara, nero o colorato, dovrebbe sempre essere resistente all’acqua (grazie a un polimero che lo rende particolarmente adesivo alla superficie delle ciglia) per massimizzare le performance di colore ed evitare sbavature. Per le labbra le nuove texture opache garantiscono una tenuta eccezionale, a prova d’estate. Scegli un tono naturale oppure fai risaltare l’abbronzatura con un tono aranciato. Non dimenticare di tenere sempre le labbra idratate con un balsamo antiage con filtro solare, utile anche come primer, a base di fospidina, microsfere di acido ialuronico, ceramidi vegetali, boswellia e betaglucano.

Leggi anche…