Troppi alcolici rovinano la pelle

Non incidono solo su fegato, apparato gastrointestinale e mente: gli alcolici rovinano anche la cute, causando numerosi disturbi. Ecco quali

Troppi alcolici rovinano la pelle

Troppi alcolici rovinano la pelle

Dagli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio Nazionale Alcol, in Italia si bevono sempre più alcolici fuori pasto e a farlo sono soprattutto i giovani e i giovanissimi. Oltre a danneggiare il fegato e l’apparato gastrointestinale e a favorire disturbi psicologi, sapevate che l’abuso di alcol incide negativamente anche sulla pelle? È proprio così: a lungo andare la cute risente di queste cattive abitudini. Ci spiega tutto Mariangela Rucco, biologa nutrizionista e specialista in nutrizione dermatologica.

Arrossamenti e macchie

Arrossamenti e macchie

L’abuso di alcolici comporta una perdita di elasticità e una dilatazione dei vasi sanguigni che, soprattutto sul viso, provocano l’insorgenza di macchie, venature e arrossamenti decisamente antiestetici. Questo processo, a carico di capillari e vasi, provoca anche una ridistribuzione dei liquidi tale per cui si possono verificare gonfiore agli occhi e occhiaie marcate.

Rughe accentuate

Rughe accentuate

L’alcol provoca una disidratazione progressiva ed esaurisce velocemente il nostro serbatoio di vitamine A e C, che sono potenti antiossidanti in grado di rallentare l’invecchiamento cellulare e contrastare i radicali liberi. L’inevitabile conseguenza è la comparsa prematura di rughe e imperfezioni della pelle.

Pelle opaca

Pelle opaca

Il primo bersaglio dell’alcol è il fegato, che può essere seriamente danneggiato. Se questo organo non è in grado di compiere le sue funzioni primarie, cioè eliminare le tossine dall’organismo, anche la pelle a lungo andare potrebbe risentirne. Questa mancata “pulizia interna” rende la cute opaca e rovinata, tanto da assumere una tonalità tra il giallognola-grigiastra. Un’ulteriore conseguenza della mancata eliminazione delle tossine è la comparsa dell’acne, con papule infiammate e dolorose.

Aggrava patologie in corso

Aggrava patologie in corso

Poiché l’alcol provoca una forte disidratazione, è possibile che le persone che abbiano già la pelle secca a causa di eczema o psoriasi, vedano peggiorare la propria situazione. La stessa cosa vale per coloro che hanno problemi di rosacea o acne: con la dilatazione dei vasi sanguigni e i danni al fegato, queste condizioni potrebbero ulteriormente accentuarsi.

Quali sono gli alcolici peggiori

Quali sono gli alcolici peggiori

Se vogliamo preservare la nostra pelle, mettendola al riparo dai danni dell’alcol, dobbiamo evitare i cocktail: il mix di alcol e zuccheri ha un impatto negativo sull’indice glicemico e, di conseguenza, favorisce l’insorgenza di alcuni disturbi cutanei come l’acne o le dermatiti. Se vogliamo concederci un bicchiere con gli amici, in totale relax, meglio sorseggiare del vino o un alcolico semplice (come, ad esempio, gli amari e i digestivi), al massimo una o due volte a settimana.

Chiara Caretoni

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Troppi alcolici ti fanno invecchiare “dentro”

Alcolici: guarda la classifica dei più calorici

Giovani e alcol: i consigli per quando si esce la sera

Psoriasi e mare: il sole e l’acqua fanno bene alla pelle?