Salmone, noci e uova dimezzano i danni dello smog

Pubblicato il: 7 Marzo 2018 alle ore 22:10 Aggiornato il: 7 Marzo 2018
Danni dello smog

La scoperta arriva dalla Harvard Medical School che ha confermato che le particelle delle smog possono penetrare attraverso i polmoni in altri organi, come il cervello e i testicoli.

Mangiare cibi ricchi di Omega 3 può ridurre della metà i danni causati dall’inquinamento atmosferico.

I cibi che contengono Omega 3

Tra i cibi più ricchi di Omega 3 ci sono il salmone, le sardine, i gamberi, i granchi e le ostriche, le noci, i semi di lino e quelli di chia, la soia, le uova e gli spinaci.

L’Italia è tra i Paesi più inquinati, con il record della Pianura Padana  

In Europa l’Italia, con poco più di 21.000 morti, conta più vittime rispetto alla Francia (11.000), Spagna (6.800) e Regno Unito (16.000). Peggio di noi fanno Germania, 26.000, Polonia 26.600 e Ucraina con ben 54.000. Nel resto del mondo, in Usa lo smog uccide 38.000 persone, in Giappone 30.000, mentre in Australia “solo” 93.

Lo smog aumenta enormemente il rischio di malattie

Il 94% dei decessi è dovuto a malattie non trasmissibili che vengono peggiorate o che sono fortemente correlate con lo smog, come malattie cardiovascolari (aumenta il rischio di aterosclerosi), ictus (lo smog entra nel cervello e potrebbe esserci anche una correlazione con l’Alzheimer), bpco – broncopneumopatia cronica istruttiva (chi abita in città ha un rischio maggiore del 54% di BPCO) e cancro ai polmoni. L’inquinamento dell’aria, inoltre, aumenta il rischio di infezioni respiratorie acute.

Rischi diminuiscono da un terzo alla metà

In questo studio si dimostra che gli effetti dell’inquinamento possono essere diminuiti da un terzo alla metà grazie proprio a una dieta ricca di cibi che contengono Omega 3.

Quanti Omega 3 mangiare?

I ricercatori ne raccomandano una dose compresa tra i 2 e i 4 grammi al giorno – più o meno 170 grammi di salmone.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE 

Lo smog uccide 234 volte più delle guerre

Da smog auto 10.000 morti tra il 1990 e il 2010

Diabete: il pesce ricco di omega-3 protegge la vista

Infarto: gli Omega 3 riducono le cicatrici del cuore

Chiedi un consulto di Nutrizione