Seno: scopri come tonificarlo e rassodarlo in 8 mosse

Pubblicato il: 10 Agosto 2018 alle ore 03:32 Aggiornato il: 4 Agosto 2018

Se metti in pratica questi consigli, eviterai l'effetto "caduta libera" causato da gravidanze, allattamento, invecchiamento e perdita di peso

Seno tonico: ecco cosa devi fare

Che abbiate una seconda scarsa o una quinta abbondante, poco importa: per tutte l’impresa più ardua è mantenere il seno tonico ed evitare l’effetto “caduta libera”. Spesso, infatti, il décolleté è messo a dura prova da gravidanze, allattamento, mancanza di esercizio fisico, invecchiamento o perdite repentine di peso che rendono meno elastica la pelle circostante e contribuiscono ad aggravare la situazione. Mantenere il seno sodo, però, si può. Come? Scopritelo sfogliando la nostra gallery.

Usa il getto d’acqua fredda

Il freddo è un prezioso alleato della bellezza (e del benessere) della donna. Le basse temperature, infatti, contraggono i capillari e attivano la circolazione superficiale, portando ossigeno ai tessuti e mantenendoli elastici. Quindi bisognerebbe concedersi delle spugnature fredde, da effettuare almeno due volte a settimana su collo e décolleté, o in alternativa sarebbe opportuno massaggiare questa zona del corpo con il getto d’acqua fredda mentre si è sotto alla doccia. Da evitare assolutamente i bagni troppo caldi: la temperatura ideale non dovrebbe superare i 35 gradi.

Non dimenticare creme idratanti
con queste sostanze

Anche il seno necessita di particolari trattamenti di bellezza. Al mattino, infatti, non bisogna dimenticarsi di applicare sul décolleté una crema elasticizzante, che contenga principi idratanti come l’acido ialuronico (che limita la perdita dell’acqua), citochine antinfiammatorie, NMF (un fattore idratante naturale), equiseto, avena e germe di grano, burro di karité, ceramidi e glicoproteine. Meglio ancora se il prodotto è arricchito con sostanze antiossidanti come il licopene, coenzima Q10, gingko biloba, tè verde, vitamina E, polifenoli estratti dall’uva e dalla frutta rossa.

Fai l’automassaggio

Con l’ausilio dell’olio essenziale di ylang ylang o dell’olio di mandorle dolci o della calendula, sarebbe opportuno eseguire l’automassaggio. Come si fa nel modo giusto? Partendo, con entrambe le mani, dal centro del seno, procedi lungo l’incavo e risali fino alla base del collo. Quindi, con una mano a conca, imprimi una leggera pressione ascendente su un seno, dal lato esterno fino alla spalla opposta. Ripeti dall’altra parte, senza mai toccare i capezzoli.

Indossa sempre il reggiseno

Abituati a indossare sempre il reggiseno, che deve essere comodo e sostenere senza costringere. In palestra bisogna preferire un modello appositamente studiato per lo sport ed evitare quelli col ferretto, che a lungo andare potrebbero far male. Tuttavia questa regola non vale di notte: quando si dorme, non ha alcun senso indossare il reggiseno.

Non dormire a pancia in giù

Anche se è la posizione preferita da molte, durante il riposo notturno sarebbe meglio non addormentarsi a pancia in giù. Perché? Il seno rimane compresso per troppe ore e la pelle deve sopportare una tensione eccessiva, che non giova affatto alla tonicità dei tessuti.

Metti il solare anche sotto al bikini

I raggi ultravioletti passano attraverso il costume e danneggiano i tessuti, rendendoli meno elastici e tonici. Quindi il consiglio è quello di applicare la crema solare anche sul seno che generalmente è coperto dal bikini.

Attenzione al portamento

Ricorda che alla base di un seno tonico c’è sempre un corretto portamento. Basta allargare le spalle, raddrizzare la schiena e il seno si tira subito su. Per migliorare la postura, cammina immaginando che un filo invisibile tiri la sommità della testa verso l’alto.

Non portate pesi eccessivi

Per un seno scolpito, la regola è quella di evitare di trasportare pesi eccessivi (come zaini o borse particolarmente pesanti) e di non incrociare le braccia stringendo il seno. Attenzione anche all’attività fisica che pratichi: gli sport aggressivi o di contatto sono nemici del décolleté mentre il nuoto è decisamente promosso perché mette in movimento i muscoli di schiena e torace con dolcezza. Se hai una taglia small, invece, meglio pallavolo e ginnastica a corpo libero o con pesi leggeri.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Dormire con il reggiseno? Perlomeno inutile

Menopausa: perché il seno può aumentare?

Vacanze al mare: proteggi il seno in 5 mosse

I tacchi alti fanno male?

 





Chiedi un consulto di Dermatologia