Cibi che fanno bene alle unghie

Calcio, zinco, arginina e metionina sono tra gli elementi che non devono mancare dalla nostra dieta

Unghie forti e belle: sì alla dieta giusta. Già perché le unghie fragili possono segnalare, prima di tutto, una carenza di calcio. Come correre ai ripari? Portando in tavola tutti gli alimenti ricchi di calcio come latte e latticini, soia, frutta secca, rucola, radicchio, calamari, acciughe.

Fondamentale è anche la vitamina H o biotina, presente in lievito, fegato, uova, funghi, fagioli e lenticchie. Gli altri ingredienti di bellezza per avere unghie forti sono lo zinco e il molibdeno che si trovano nei cereali integrali, nei legumi e nel pesce.

E se il problema persiste? «Si possono assumere integratori alimentari con gli stessi oligoelementi presenti nelle unghie, vale a dire ferro, zinco e selenio», spiega Antonella Tosti, professore ordinario di clinica dermatologica all’Università di Bologna. Inoltre può essere necessario colmare la carenza di vitamine B6, C, E, biotina e di aminoacidi quali acido glutammico, cistina, metionina e arginina.

Eliana Canova

POSSONO INTERESSARTI ANCHE

Leuconichia: cosa sono le macchioline bianche sulle unghie

Mangiarsi le unghie è l’anticamera del bruxismo

Attenzione alla manicure low-cost: per salvare il portafoglio si rovinano pelle e unghie

Unghie più belle e sane in estate grazie al clima e ai cibi giusti

L’esame dell’unghia: quando e come farlo