Pelle: 5 consigli per proteggere quella dei bambini

Pubblicato il: 1 Febbraio 2019 alle ore 19:57 Aggiornato il: 1 Febbraio 2019

Ecco le raccomandazioni dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma su cosa non devono fare mamme e papà quando fanno il bagnetto ai più piccoli

Non usare prodotti schiumogeni

La prima regola per proteggere la pelle dei bambini e dei neonati, che è delicatissima, è quella di non utilizzare detergenti schiumogeni per lavarli. Bisognerebbe, al contrario, scegliere prodotti senza tensioattivi, cioè sostanze chimiche che consentono di rimuovere la sporcizia dalla cute e che potrebbero essere particolarmente aggressivi.

Non usare prodotti destinati
agli adulti

Prima di utilizzare sul bambino prodotti da bagno destinati agli adulti, è sempre necessario chiedere il parere del pediatra: pomate, disinfettanti, shampoo, infatti, potrebbero contenere sostanze irritanti e nocive per i più piccoli.

Modera l’uso di paste sulla 
zona del pannolino

Anche se tende a essere più delicata, la pelle presente nella zona del pannolino non necessità di attenzioni insistenti e morbose: l’uso eccessivo di pomate emollienti, come quelle all’ossido di zinco, su cute sana e dopo ogni cambio potrebbe infatti contribuire alla formazione di irritazioni e complicanze infettive. Le creme vanno applicate con moderazione e sono in caso di necessità.

Non usare le salviette

La pelle del neonato deve essere sempre detersa e mantenuta pulita. Per farlo, però, bisognerebbe evitare le tradizionali salviette umidificate e preferire, invece, acqua del rubinetto e detergenti non schiumogeni.

Diffida dei prodotti naturali

Sebbene siano destinati all’idratazione del corpo, i prodotti a base di ingredienti naturali non andrebbero utilizzati sulla pelle di neonati e bambini. Non sono infatti testati sulla cute dei più piccoli e alcuni potrebbero addirittura causare irritazioni e alterazioni cutanee.

Gravidanza: tutti i cambiamenti che subisce la pelle

Macchie bianche sulla pelle del neonato: sai cos’è il miglio?

Voglie sulla pelle del neonato: sfatiamo i falsi miti

Pelle del neonato: ecco come e perché cambia

 

Chiedi un consulto di Pediatria