vulvodinia dopo la menopausa

Mantenere un dialogo nell’intimità e rivolgersi al proprio ginecologo è la strategia giusta per affrontare i problemi

Chi sente parlare di vulvodinia e non la conosce, spesso associa la patologia a donne in menopausa, over 50 e over 60, perché c’è secchezza vaginale e si hanno dolori durante il rapporto sessuale: è così?

Le donne in menopausa sono la categoria più a rischio per questa patologia?

«È parzialmente vero, anche se una lettura moderna della vulvodinia dice che esistono varie sfumature della patologia in relazione alle diverse epoche di vita della donna. Significa che può interessare una bambina, un’adolescente, una donna dopo il parto o una donna in menopausa» spiega Filippo Murina, responsabile del servizio di patologia del tratto genitale inferiore dell’ospedale Buzzi di Milano (puoi chiedergli un consulto qui).

Più attenzione nella post-menopausa

«Nella post-menopausa, invece, quando c’è una carenza di ormoni sessuali femminili, soprattutto gli estrogeni, la vulvodinia può assumere delle connotazioni molto diverse e va affrontata in maniera specifica con una serie di presidi medici» prosegue Murina. C’è da tenere presente un altro aspetto: «Le donne in post-menopausa non parlano molto della loro difficoltà nei rapporti sessuali perché ritengono che sia una cosa normale e che non ci sia nulla da fare. In realtà ci sono tantissimi rimedi terapeutici che permettono di risolvere il problema» (scopri qui come si cura la vulvodinia).

Come affrontare questo passaggio della vita

In menopausa la donna si confronta con una nuova se stessa e il consiglio è di sfruttare questo momento della vita per concentrarsi su di sé e sulla propria vita. Dal punto di vista della coppia è importante mantenere un dialogo nell’intimità e trovare nuovi stimoli e valori. Fare cose insieme al proprio partner, condividere, aiuta la sessualità. Non importa quanti rapporti si hanno, ma quanto si è felici.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Il sesso? Negli over 50 mantiene giovane il cervello

Sai cos’è la vulvodinia?

Con le Nozze d’Oro ritorna l’intesa sotto le lenzuola

Vita di coppia: lo sport fa bene all’amore?