sangue dal naso

Gli sbalzi di temperatura, tipici del periodo estivo, possono causare la rottura di piccoli capillari presenti nel naso e favorire la fuoriuscita di sangue, che può essere più o meno copiosa.

Cosa NON devi fare

In passato mamme e nonne sostenevano che per fermare il sanguinamento dal naso fosse necessario portare la testa all’indietro. Eppure questa pratica «non solo è inutile ma è anche dannosa perché si rischia di ingerire sangue che poi può provocare il vomito» chiarisce Alberto Staffieri, otorinolaringoiatra di Padova (puoi chiedergli un consulto qui).

Cosa DEVI fare

«Per rallentare il sanguinamento conviene, dopo aver soffiato delicatamente il naso, portare la testa in avanti e stringere per qualche istante le narici tra l’indice e il pollice. Poi è opportuno applicare un po’ di ghiaccio o un panno fresco sulla fronte, che svolgono un effetto vasocostrittore e bloccano la fuoriuscita» continua l’otorinolaringoiatra.

E se il sanguinamento non si ferma?

Generalmente il sanguinamento si ferma nel giro di cinque minuti. Tuttavia, se il flusso continua abbondante devi andare al pronto soccorso. «Qui potrà essere praticato un tamponamento nasale da tenere per circa 48 ore» precisa Staffieri.

 

special eipertensione

 

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Sangue dal naso, tutte le cause

Sangue dal naso? Basta la soluzione salina

Francesco Facchinetti: un fiume di sangue dal naso

Naso chiuso? Ecco tutti i rimedi