dolore alla pancia in basso a destra

Diverse situazioni possono causare dolore nella parte destra della pancia. Alcune possono essere pericolose, altre trascurabili

Avete un dolore alla pancia, localizzato in basso a destra, e non sapete a cosa sia dovuto? Generalmente si tratta di un disturbo lieve e temporaneo ma, se persiste con l’avanzare delle ore o dei giorni, sarebbe meglio alzare il livello di guardia perché potrebbe essere il campanello d’allarme di una patologia più seria. Ecco, dunque, quali problematiche potrebbero nascondersi dietro a queste fitte acute. Aria nella pancia? Leggi tutte le cause e tutti i rimedi.

Indigestione

L’indigestione (o dispepsia) è spesso causata dallo stile di vita e dal cibo che ingeriamo. Se mangiamo troppo, in maniera vorace e velocemente, è possibile andare incontro a questo disturbo. A scatenarlo, però, possono essere anche l’abuso di bibite gassate, alcolici o caffeina, il fumo di sigaretta, lo stress e l’assunzione di alcuni farmaci. I sintomi più importanti, oltre al dolore alla parte destra del ventre, sono il reflusso gastrico e la flatulenza. La terapia prevede l’assunzione di farmaci da banco, ma bisogna fare attenzione se dura più giorni.

Gas intestinali

Quando non digeriamo il cibo nel modo corretto o mangiamo troppo rapidamente, può crearsi gas all’interno dell’intestino. Questo può causare dolore alla pancia, crampi e gonfiore addominale ma la sintomatologia tende a scomparire nel giro di qualche ora. Se questo non accade, meglio farsi vedere da un medico. Spesso il meteorismo è associato alla sindrome dell’intestino irritabile, che è una condizione cronica del sistema digestivo e che può, a sua volta, scatenare crampi nel basso ventre. Clicca qui per scoprire tutti i rimedi del meteorismo.

Crampi mestruali

Le donne possono avere dolori addominali prima o durante il ciclo mestruale. Questa sintomatologia può essere accompagnata anche da mal di schiena, spesso localizzato al livello dei reni, fastidio alle gambe, nausea ed emicrania.

Appendicite

Quando il dolore colpisce la parte bassa e destra dell’addome può essere sintomo di appendicite, cioè l’infiammazione dell’appendice. Questo causa un dolore che si sviluppa al centro dell’addome e che si estende alla parte bassa verso destra, dove le fitte diventano forti. Altri sintomi includono febbre, diarrea, stitichezza, gonfiore, nausea e vomito. In alcuni casi, quando l’appendicite si sta trasformando in peritonite, è necessario intervenire chirurgicamente.

Calcoli renali

All’interno dei reni si possono formare dei sassolini, chiamati calcoli, la cui misura può variare in modo considerevole. Quando sono molto piccoli, possono passare attraverso il sistema urinario ma quando sono più larghi possono addirittura bloccarlo e causare forte dolore. Altri sintomi correlati alla calcolosi includono sangue nelle urine, dolore quando si fa pipì, persistente urgenza a urinare, nausea, vomito.

Infezione renale

È possibile che i reni siano colpiti da un’infezione batterica: questa problematica, però, può causare un dolore meno acuto rispetto a quello connesso alla calcolosi. Tuttavia, bisogna comunque intervenire per evitare danni permanenti. Altri sintomi includono nausea, febbre, diarrea e mancanza di appetito. Sapevi che se si trascura una cistite si può avere un’infezione ai reni?

Ernia

Un’ernia si crea quando una parte interna del nostro corpo “sfonda” in un muscolo o in un tessuto debole e causa una piccola protuberanza. Generalmente avviene proprio nella zona addominale e può scatenare un dolore trafittivo proprio nel ventre.

Cisti ovarica

Le cisti sono sacche che possono svilupparsi sulle ovaie. Le più grandi possono fare molto male. Altri sintomi sono il dolore mentre si fa sesso, l’urgenza di fare pipì, gonfiore, ma anche difficoltà a urinare.

Endometriosi

L’endometriosi può insorgere quando il tessuto che tipicamente riveste l’utero viene trovato in altre zone, come le ovaie o lo stomaco. È una condizione cronica che causa molto dolore. Tra gli altri sintomi crampi addominali forti durante il ciclo, dolore durante o dopo i rapporti sessuali, fastidio quando si fa pipì, specie durante il ciclo, nausea.

Malattia infiammatoria pelvica

La malattia infiammatoria pelvica è un’infezione al tratto genitale. Tra i sintomi dolore e sanguinamenti durante i rapporti sessuali o mentre si fa pipì, ciclo molto doloroso, nausea e febbre.

Gravidanza ectopica

La gravidanza ectopica si può verificare quando un ovulo inseminato si trova al di fuori dell’utero, come ad esempio in una delle tube di Falloppio. Tra gli altri sintomi quelli tipici della gravidanza, oltre a sanguinamento e perdite vaginali, dolore nella zona delle spalle, nausea e diarrea.

Torsione ovarica

La torsione ovarica è la rotazione, parziale o completa, dell’ovaio sul proprio peduncolo vascolare, con interruzione parziale o totale del flusso di sangue che arriva e che diparte dall’ovaio. In un primo tempo questo evento causa congestione del tessuto ovarico che, non trattata, porta alla necrosi dell’ovaio. Il fenomeno è più comune nelle adolescenti e nelle giovani donne rispetto alle età più avanzate. Tra gli altri sintomi dolore durante i rapporti e nausea.

Torsione dei testicoli

Si verifica quando il testicolo è libero di torcersi intorno al funicolo spermatico e improvvisamente non riceve più il flusso di sangue ad esso destinato. Tra gli altri sintomi dolore durante la pipì, nausea, vomito e gonfiore.

Leggi anche…