Video in caricamento...

Da un'indagine condotta in rete emergono pareri contrastanti: c'è chi è gratificato dalla sigaretta e chi ne conosce i danni, ma quasi nessuno parla dei danni dell'inalazione indiretta

Cosa e quanto sanno i giovani sul fumo passivo? Per conoscerlo, lo conoscono bene, peccato che solo in pochi parlino e siano consapevoli dei danni che può provocare. Le facce della medaglia sono due: un sentimento positivo e uno negativo. Il primo è legato alla gratificazione della sigaretta e a quello che rappresenta all’interno di un gruppo, il secondo invece riguarda la consapevolezza dei danni provocati dal fumo diretto. Anche tra chi è contro il vizio del fumo, però, c’è poca attenzione a quelli che sono i rischi dovuti all’inalazione indiretta delle sostanze cancerogene, dannosa tanto quanto quella diretta.

Il sondaggio sul web

Il quadro emerge da un’indagine condotta da Voices from the Blogs, una start up dell’Università di Milano che ha analizzato oltre 700.000 post, articoli, news sul tema del fumo per capire quale sia il sentiment diffuso sulla rete tra i giovani. I dati emersi dall’indagine nella videointervista ad Andrea Ceron, co-fondatore della start up.

Giulia Masoero Regis

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

La sigaretta manda in fumo il cervello

Ecco come il fumo provoca il cancro

Il fumo di terza mano: sai cos’è?

Malattie causate dal fumo: sai a cosa serve la spirometria?