pappa reale menopausa

Secondo uno studio iraniano la sostanza prodotta dalle api avrebbe un effetto contro irritabilità e vampate di calore. Ma sono necessari ulteriori studi

L’irritabilità e le vampate di calore tipiche della menopausa potrebbero essere alleviate dalla pappa reale. A suggerire che questa sostanza, prodotta dalle api da miele per nutrire le larve e l’ape regina, sia utile per le donne in uno dei periodi più delicati della loro vita è una studio iraniano pubblicato sulla rivista Complementary Therapies in Clinical Practice. Gli esperti della Hormozgan University of Medical Sciences hanno seguito per sei mesi 200 donne dai 45 ai 60 anni: una metà assumeva 1.000 milligrammi di pappa reale in capsule ogni giorno, l’altra metà un placebo.

Lo studio condotto in Iran

Per comprendere l’effetto della pappa reale, i ricercatori hanno sottoposto le partecipanti a degli interrogatori sulla gravità dei sintomi. Le donne potevano valutarli con un punteggio da 0 a 44.

Leggi anche: Pressione bassa o ipotensione

Dai risultati è emerso un miglioramento dei sintomi nelle pazienti che assumevano la pappa reale: se prima di iniziare a prendere le capsule valutavano, ad esempio, irritabilità e vampate di calore con un punteggio di 32 punti, dopo il voto è sceso a 19. Nelle pazienti che assumevano placebo, invece, il punteggio è sceso di soli tre punti.

Efficace nello studio,
ma non si sa perché

I ricercatori concludono dicendo che «la pappa reale potrebbe essere considerata un trattamento complementare per i sintomi della menopausa» ed evidenziano che non sono stati rilevati effetti collaterali. Tuttavia, affermano che sono necessari ulteriori studi per confermare gli effetti della pappa reale, anche perché «non è esattamente chiaro come sia in grado di migliorare i sintomi».

L’ipotesi

L’ipotesi degli esperti è che questa sostanza possa stimolare la produzione di testosterone, un ormone che aiuta il corpo a creare estrogeni. Dopotutto, la pappa reale contiene composti simili proprio a questi ormoni, come il suo componente principale, l’acido 10-idrossidecenoico.

Leggi anche: Esami del sangue: la guida completa

Miracolosa per gli insetti

La pappa reale è composta per il 66% da acqua, il 14% da zuccheri, il 10% da proteine, il 6% da grassi e l’1% da sali minerali. I vantaggi nutritivi sono legati alla presenza di zuccheri semplici (rapidamente assorbibili), al contenuto in lisina della frazione proteica, alla presenza di acido pantotenico e di inositolo (vitamine del gruppo B). Il restante 3% è costituito da acido 10-idrossidecenoico, che si ritiene agisca come sostanza stimolatrice del metabolismo per l’ape, ma che fino adesso si pensava non avesse alcun particolare effetto sul nostro organismo. Dopotutto, la comunità scientifica si era già impegnata a sfatare il mito della pappa reale come alimento straordinario dotato di proprietà antibiotiche contro l’influenza e altri malanni di stagione.

Leggi anche…